La lavorazione Veldtschoen (dall’olandese “calzatura di campagna”) è una tecnica artigianale utilizzata nella costruzione delle calzature resistenti alla pioggia ed alle attività pesanti.
La tomaia appositamente preparata con i bordi esterni incollati e pressati su di un’apposita intersuola viene poi cucita mediante una macchina detta rapid.
Il filo, una volta di cotone poi di nylon o materiale sintetico, viene fatto passare in un’apposita caldaia ove vi è della pece fusa, a garanzia dell’impermeabilizzazione totale del filo e dei fori.
Questo tipo di lavorazione viene impiegato per calzature che necessitano alti standard di durata e robustezza come ad esempio le scarpe da lavoro , gli anfibi militari o  gli scarponi da montagna.