Lo strato superficiale della pelle opposto al lato carne è caratterizzato dalla grana si divide in pieno fiore, quando non riceve trattamenti che correggono o coprono il fiore (è rifinito completamente all’anilina) e fiore corretto, quando lo strato del fiore viene asportato parzialmente mediante smerigliatura e la nuova superficie è ottenuta attraverso rifinizione.
La pelle pieno fiore è la migliore qualità di pelle e corrisponde alla parte superiore della pelle dell’animale. Le pelli sono tinte in massa e ricevono una finitura a cera traslucida che permette di conservare l’aspetto naturale del fiore di questa pelle d’eccellente qualità.
Questo tipo di pelle presenta una grana naturale:
– I segni della crescita e i segni naturali rimangono visibili;
– Le differenze di lucidità, di colore e di struttura sono prova di autenticità della pelle naturale.
Nella pelle a fiore corretto la grana naturale della pelle viene rettificata con appretto (POLISH) per conferire un aspetto omogeneo all’insieme della superficie
La superficie potrà quindi presentarsi estremamente liscia o ben marcata, con aspetti simili alle diverse pelli naturali
Questo tipo di cuoio è prodotto da una selezione di pelli più scadente le quali vengono colorate con aniline e smerigliate a macchina per rimuovere i difetti e le imperfezioni dallo strato superficiale.
In finale il polished binder (o vitello spazzolato), è un pellame trattato affinchè appaia sempre lucido (corrected grain leather) e non assorbe il lucido come un pellame a pieno fiore (full grain) non trattato.

(Visited 360 times, 1 visits today)