Misurazione del piede

piede

Prendere le misure è una sorta di cerimonia per la quale sono elementi essenziali:il momento adatto della giornata, la giusta durata e la necessaria confidenza.

Le operazioni del calzolaio seguono un rituale semplice e preciso: questa fase è l’aspetto più importante nella preparazione di ciò che diventerà poi una scarpa.

Si prendono le misure della lunghezza, della larghezza e la circonferenza del collo di entrambi i piedi, poi si procede ad una breve chiacchierata sulle abitudini del committente al fine di raccogliere preziose informazioni.

Tra calzolai vige una vecchia regola dove più sono semplici gli strumenti di misura e più affidabili saranno i risultati delle misurazioni: due fogli di carta, un metro da calzolaio ed una matita.

Per stabilire lunghezza e larghezza delle scarpe bisogna rilevare il perimetro del piede: si appoggia il piede sul foglio di carta e con la matita a 90° si scorre dal tallone alle dita e di nuovo fino al tallone senza mai possibilmente interrompere il tratto.

Attenzione che se l’angolo fosse inferiore il risultato sarebbe una scarpa di uno o due numeri inferiori al previsto.

Successivamente con un metro da calzolaio si procede alla misurazione della circonferenza del collo.

Per prendere questa misura dell’articolazione metatarsofalangea il calzolaio fa passare il metro sotto la pianta del piede e prende la circonferenza nel punto di maggiore diametro.

(Visited 2.874 times, 3 visits today)