L’ artigiano che ammaestra forme e colori questo l’ultimo vezzo del new dandy : la scarpa “bespoke” patinata a mano.
Ecco la nuova frontiera dello chic al maschile: le calzature dipinte a mano secondo il desiderio del cliente.
La ricerca quotidiana per apportare della forma al colore, si creano patine alla scarpa già finita, perché si tratta sempre di un lavoro che unisce forma e colore.
L’uno si deve fondere nell’altra.
Essere eleganti va ben al di là della scelta di un bel paio di scarpe perfettamente lucidate o di un completo scelto con cura, è una questione di personalità, di linguaggio, del “saper vivere” ed in ultima istanza di saper far risaltare quello che indossiamo, attraverso dei modi naturali e non impostati.
Sono dipinte a mano le scarpe  personalizzate nel tono di colore preferito, come fossero quadri, con una manifattura ad altissimo livello ed un enorme grado di esclusività, perché nessun paio può mai essere simile ad un altro se è decorato completamente a mano: in casi come questo la manifattura e l’arte non solo confinano, ma sconfinano  rendendosi indistinguibili.
I pellami utilizzati, definiti tecnicamente “crust”, sono vitelli di colorazione naturale tinti accuratamente a mano con minuziosa precisione ed artigianalità.
Questa tecnica è dedicata a veri intenditori della scarpa fatta a mano, finemente e ripetutamente pitturata con pennello, applicando sopra più gradazioni di colore: proprio il procedimento manuale adottato per la colorazione del pellame rende ogni paio esclusivo ed unico.