Lucida Scarpe (Sciu Scià): dall’inglese partenopeo shoe shine
nonnototoo
Il termine sciuscià nasce a Napoli durante la seconda guerra mondiale, nel periodo dell’occupazione statunitense, quando i bambini della città guadagnavano qualche lira facendo i lustrascarpe, parola tradotta in shoe-shine dai soldati americani.
Il grande regista Vittorio De Sica ha fatto degli sciuscià i protagonisti del suo film più arduo e impegnativo; non abbiamo voluto dimenticare questa tradizione napoletana ed all’interno della bottega di alcuni calzolai in emilia romagna, si può usufruire del servizio di lustra-scarpe accomodandosi sulla poltrona “sciuscià” e bere assieme un calice di vino o fumare un toscano chiacchierando amabilemente di cuoio, di tempi andati e di quelli che devono venire