Le cose di ogni giorno raccontano segreti a chi le sa guardare ed ascoltare
In un mondo di esasperato culto delle apparenze c’è una preoccupante scarsità di eleganza. Si tende alla retorica, alla vanità, al narcisismo, all’esagerazione – al desiderio di “far colpo” a tutti i costi. Si vuole, troppo spesso, strafare e stradire. Non solo nell’abbigliamento (dove l’esibizione di nudità non è meno goffa e banalizzata delle vistosità nel vestire). Anche nel comportamento e nel modo di esprimersi
L’eleganza non è appariscente. Non è un accumulo di orpelli e di esibizionismi. È stile, consapevolezza, misura. Un’equilibrata mescolanza di istintivo buon gusto e di scelte precise, di cura della sostanza e minuziosa attenzione a ogni dettaglio: l’eleganza è sobria e la sobrietà è elegante tutte e due sono piacevoli, gradevoli, confortanti..
I polacchini in cordovan in foto sussurrano una eleganza discreta, intima e pragmatica: le linee classiche, il pellame resistente, le suole di cuoio conciate al vegetale  sono compagni privilegiati nelle giornate invernali.

Condividi: