La scarpa da uomo per Autunno-Inverno 2011/2012  è realizzate secondo le tecniche artigianali più antiche, come quelle impiegate dagli shoe-maker della londinese Jermyn Street, abbinate alla tecnologia funzionale tipica del Made in Italy.

La tecnica di lavorazione impiegata è la Good Year, ereditata dai calzolai di un tempo per far fronte ad usura e resistenza all’acqua e per sortire l’effetto “no- season” ovvero la destagionalizzazione della scarpa pensata per affrontare gli inverni più corti e climi differenti.

Una calzatura preziosa che recupera la qualità delle tecniche artigianali del passato e si proietta in un presente fatto di funzionalità, massimo comfort e un look inedito e alla moda, che mescola la tradizione, legata al bello e ben fatto, con linee intramontabili e sofisticate.
La tendenza e la tecnica vanno di pari passo: in questa nuova collezione infatti non si può disgiungere lo stile dall’esperienza, l’eleganza è intesa come una forma di espressione, un modo per manifestare la propria identità.
Calzature  per gli intenditori, per chi ancora ama il lusso dell’artigianalità, del manufatto, frutto di una tradizione sapiente e simbolo di sicurezza.
Eccellenza, tanto nei pellami, totalmente naturali e trattati unicamente a mano in modo da creare sfumature dai colori indefiniti, come nelle forme meno affusolate più organiche ed avvolgenti, e nei fondi superleggeri ma otticamente spessi adatti alla stagione invernale.
Per questa stagione il look è molto natural, particolarmente armonico grazie all’utilizzo di tinte tenui che vanno dal beige a tutta una scala di marrone, in tutta la gamma dei colori del bosco, dalla sfumature molto naturali della terra.

fw111

Condividi: