Come distinguere un esperto da un tuttofare (o improvvisato)

ESPERTO

1 Ha lavorato molti anni sullo stesso argomento.

2 Se gli propongono un lavoro diverso dalla propria tematica consiglia di rivolgersi ad un esperto.

3 Se potesse, farebbe il suo lavoro anche gratis.

4 Quando parla con il cliente utilizza termini semplici perché la terminologia tecnica la utilizza con i colleghi.

5 Se comunica online preferisce dare più spazio alla sua specializzazione e dare meno risalto ad altre competenze acquisite.

6 Non teme la concorrenza semplicemente perché sa di essere unico.

7 E’ probabile che le sue tariffe siano alte, ma ad ogni modo ha sempre un servizio che ti permette di testare la sua “bontà”.

8 A volte rifiuta i clienti perché non sono allineati con i suoi valori.

9 Non sempre può aiutarti e in questi casi ti dice chiaramente come stanno le cose.

10 In caso di imprevisti sa come intervenire ed è anche probabile che dall’imprevisto nasca una opportunità.

TUTTOFARE (o improvvisato)

1 Spazia da un argomento ad un altro senza gli opportuni approfondimenti.

2 Se gli propongono un lavoro diverso dalla propria tematica, accetta senza battere ciglio.

3 Se potesse, si occuperebbe di altro.

4 Quando parla con il cliente utilizza termini tecnici, un po’ per confondere, un po’ per mostrare che ne sa.

5 Se comunica online parla di tutto e di più. Sembra più un supermercato delle competenze.

6 Generalmente copia la concorrenza e abbassa le tariffe, perché in fondo è l’unica arma che ha a suo favore.

7 Se non utilizza la tariffa bassa per acchiappare il cliente è probabile che alza in modo quasi spropositato la sua tariffa per sembrare l’esperto.

8 Difficilmente rifiuta i clienti.

9 E’ sempre disponibile e ha una risposta pronta a tutto. Se qualcosa dovesse andare storto non è colpa sua.

10 In caso di imprevisti non è detto che sappia come gestirli.

***INFORMATI PRIMA DI SCEGLIERE A CHI AFFIDARE LE TUE CALZATURE***

Condividi: