La Goodyear è la lavorazione più pregiata tra le tante che caratterizzano le calzature fatte a mano: la sua costruzione inizia dopo che la tomaia, abilmente tirata ed inchiodata sulla forma, ottiene la sua sagoma.
Ago e filo tra le mani dell’artigiano si intrecciano insieme tra la tomaia, il sottopiede ed il guardolo. Una volta cuciti insieme questi elementi, si aggiunge del sughero naturale come intercapedine tra il sottopiede e la suola in cuoio che sarà applicata cucendola al guardolo, si otterrà così abilmente un solo corpo legato.
Per compiere una cucitura Goodyear si impiegano molte ore, il procedimento è lento perchè dettato dalle tempistiche della manualità. La cucitura tra gli elementi avviene passando da parte a parte lo spago, forando a mano il solco che la accoglierà, punto dopo punto.
La tomaia e le altre parti non sono perforate ed è l’artigiano che delinea il tratto della cucitura. E’ un operazione che richiede tempo e concentrazione, un lavoro molto scrupoloso che può essere ricompensato solo se eseguito con estrema calma.
Stimata lavorazione per chi sceglie una scarpa resistente ma al tempo stesso comoda e morbida.

Condividi: