Lo stile è qualcosa che si riconosce e va al di là dei manuali che ormai nidificano nelle librerie.
Lo stile è un linguaggio che parla ai suoi pari, una lingua antica, un codice segreto: esso non va spiegato o analizzato, va esercitato: ogni uomo ha un potenziale di stile molto più alto di quanto il mondo gli riconosca e più alto anche di quanto egli ammetta.
Quando si parla di stile al maschile si pensa spesso a rettitudine, rigore e formalità ma quello che sembrava un codice rigido ha una elasticità incredibile se espressa in modo personale, unico ed autentico.
Il potere delle comunicazione è si esprime anche nella seduzione dell’abbigliamento: quattro cose dicono alla gente com’è un uomo: la sua casa, la sua macchina, sua moglie e le sue scarpe.
Gavin D’Amato (Danny De Vito), in La guerra dei Roses, 1989

Condividi: