I sandali  tendono ad accumulare sporco, macchie d’acqua e altri segni che causano la perdita in breve tempo della loro freschezza originaria. Una giusta pulizia dipende da come li si pulisce e con che cosa. Dal momento che i sandali tenderanno a rovinarsi man mano che si seccano, pulirli con dell’acqua servirebbe solo a peggiorare le cose.

I sandali sono sinonimo di vacanza, richiamano le atmosfere marine dell’estate e le fresche serate trascorse in riva al mare. Con l’abbassamento delle temperature, però, ci ritroveremo a dover conservare con cura le nostre amate scarpe in modo da poterle riutilizzare durante la prossima estate.

Come sappiamo, i sandali di pelle sono nemici delle grandi quantità d’acqua. Questo rende impossibile il lavaggio in lavatrice. È necessario, quindi, fare attenzione durante il processo di pulizia e soprattutto non utilizzare materiali dannosi come oli vegetali, acqua salata, cere o lucidi per scarpe. Questi materiali provocano un’accelerazione del deterioramento dei tessuti.

Condividi: