Dal latino rubens (rosso) è il sinonimo di colorato: il rosso è il colore più caldo, è il primo colore dell’arcobaleno, è il primo colore che i neonati imparano a riconoscere ed è il primo colore a cui tutti i popoli hanno dato un nome.
Il rosso è l’energia vitale e rappresenta la vita, la passione, la sessualità, il radicamento, il movimento, l’attività, il principio maschile, il fuoco, la regalità, l’amore, la gioia, le celebrazioni festive, la passione, l’energia, la ferocia, la sessualità, il sangue, la collera, la vendetta, il martirio, la forza d’animo, la fede, la magnanimità ed il rinnovamento della vita.
Appariscente, intenso e stimolante, il rosso è il colore del fuoco e del sangue, degli slanci vitali e dell’azione, è il simbolo del cuore e dell’amore, del dinamismo e della vitalità, dell’autorità e della fierezza ma il rosso è anche abbinato a Marte, il dio della guerra, ed il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue.
In termini temporali, il rosso rappresenta il presente.
Chi ama il rosso è una persona coraggiosa, sicura di se, spontanea, con grande forza di volontà, onesta, concreta ed estroversa. E’ un ottimista, deciso, impulsivo, combattivo, competitivo, passionale, entusiasta ed autonomo. Cerca il prestigio e vuole dominare, ha bisogno di affermarsi professionalmente ed anche grazie ad un temperamento molto vivace e ad una gran voglia di agire, cerca di vivere pienamente ogni attimo facendo tutto il possibile per affermarsi ricercando una posizione di primo piano. Prende le sue decisioni senza tentennare e lavora con vigore e potenza esecutiva ed è dotato di un’intelligenza pratica e spirito di sacrificio.
Chi ama il rosso ha uno slancio verso l’azione, lo sport, la lotta, la competizione, l’eroismo e la produttività. Il rosso è simbolo del sangue, della conquista, della fiamma che illumina lo spirito umano, e denota un temperamento sanguigno.

redrosso

Condividi: