In un mondo di esasperato culto delle apparenze c’è una preoccupante scarsità di eleganza. Si tende alla retorica, alla vanità, al narcisismo, all’esagerazione – al desiderio di “far colpo” a tutti i costi.
Si vuole, troppo spesso, strafare e stradire.
L’eleganza non è appariscente. Non è un accumulo di orpelli e di esibizionismi.
Per chi è alla ricerca sempre del massimo livello di dettaglio esiste la possibilità di realizzare le scarpe nello stesso tessuto della giacca o dei pantaloni senza limiti di fantasia: tweed, lana, cachemire solo per citarne alcuni.

Video.

Condividi: